Ministero Salute: esito controlli ufficiali 2018

Il Ministero della Salute ha recentemente pubblicato la relazione “Vigilanza e controllo degli alimenti e bevande in Italia” relativamente all’anno 2018.

I risultati principali in sintesi:

  • sono stati prelevati 50.481 campioni, su cui sono state effettuate 129.504 analisi, con una media di circa 2,6 ricerche analitiche per campione. Dei 129.504 controlli analitici effettuati sono risultati irregolari circa lo 1,14% delle analisi. Le non conformità si concentrano prevalentemente nei prodotti di origine animale e sono principalmente di tipo microbiologico;
  • le ricerche microbiologiche sono state complessivamente 78.055 e hanno riguardato microrganismi, parassiti, lieviti e muffe. Sul totale complessivo delle ricerche per batteri, le percentuali più alte di controllo si osservano per il genere Salmonella (26,92%) seguito da L. monocytogenes (19,32%) e dal genere E. coli, incluso il gruppo degli E. coli STEC (7,14%);
  • i Servizi Igiene degli Alimenti e Nutrizione ed i Servizi Veterinari dei Dipartimenti di Prevenzione delle A.S.L, hanno complessivamente ispezionato 144.916 stabilimenti dei quali 30.690 hanno mostrato infrazioni durante le infrazioni (pari al 21%); complessivamente sono state effettuate 467.128 ispezioni.

Le conclusioni della Relazione confermano come “nel complesso, il sistema di controlli ufficiali riferito a tutte le fasi della produzione, trasformazione e distribuzione, è risultato adeguato ai fini del conseguimento degli obiettivi di cui al Reg. (CE) 882/2004 ed all’art. 17 del Reg. (CE) 178/2002”.

Ingrediente primario: comunicazione UE di chiarimento

È stata pubblicata la “Comunicazione della Commissione sull’applicazione delle disposizioni dell’articolo 26, paragrafo 3, del regolamento (UE) n. 1169/2011” (ingrediente primario).

La comunicazione è strutturata in forma di domande e risposte.

In sintesi a partire dal 01/04/2020 sarà necessario modificare le etichette solo per i prodotti che:

  • riportano in etichetta un’indicazione di origine/provenienza del prodotto (es. bandiera nazione, Made in Italy, ecc)
  • l’origine/provenienza indicata è diversa da quella dell’ingrediente primario. In questi casi l’indicazione deve essere riportata nello stesso campo visivo, con dimensione dei caratteri definita all’art del Reg. (UE)
  • –  tale origine/provenienza è diversa da quella dell’ingrediente primario. In tali casi l’origine/provenienza dell’ingrediente primario deve essere riportata nello stesso campo visivo dell’indicazione di origine/provenienza del prodotto con dimensione dei caratteri definita all’art. 3 del Reg. (UE) 2018/775.

Emissioni industriali (Direttiva 2010/75/UE): disponibile versione finale FDM BRef

La Commissione Europea (EIPPC Bureau di Siviglia) ha reso disponibile la versione finale integrale del Best Available Techniques (BAT) Reference Document for the Food, Drink and Milk Industries (FDM BRef), comprensivo delle “Conclusioni sulle BAT” di cui alla Decisione di esecuzione (UE) 2019/2031 della Commissione.

Leggi tutto “Emissioni industriali (Direttiva 2010/75/UE): disponibile versione finale FDM BRef”

Regolamento (UE) 2093/2019 su campionamento ed analisi di contaminanti e residui

È stato pubblicato il Regolamento di esecuzione (UE) 2019/2093 che modifica il regolamento (CE) n. 333/2007 per quanto riguarda l’analisi del 3-MCPD, degli esteri degli acidi grassi, dei glicidil esteri degli acidi grassi, del perclorato e dell’acrilammide.

Leggi tutto “Regolamento (UE) 2093/2019 su campionamento ed analisi di contaminanti e residui”

Nuovi tenori massimi di acido erucico – in oli, grassi vegetali e senape – e acido cianidrico nei semi di albicocca

È stato pubblicato il Regolamento (UE) 2019/1870 della Commissione del 7 novembre 2019 che modifica e rettifica il Regolamento (CE) n. 1881/2006 per quanto riguarda i tenori massimi di acido erucico e di acido cianidrico in alcuni prodotti alimentari.

Leggi tutto “Nuovi tenori massimi di acido erucico – in oli, grassi vegetali e senape – e acido cianidrico nei semi di albicocca”

Controllo ufficiale delle micotossine negli alimenti – Relazione anno 2018

Il Ministero della Salute ha reso disponibile sul suo portale la “Relazione riguardante il controllo delle micotossine negli alimenti, dati 2018”. A partire dal 2016, il Ministero della Salute, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, ha predisposto il Piano nazionale di controllo ufficiale delle micotossine 2016-2018, per armonizzare, a livello nazionale, i controlli ufficiali relativi al contaminante “micotossine” nei prodotti alimentari.

Leggi tutto “Controllo ufficiale delle micotossine negli alimenti – Relazione anno 2018”

IFS Global Markets Food

Lo standard Global Markets Food di IFS è un programma di valutazione della sicurezza dei prodotti alimentari standardizzato per i prodotti alimentari a marchio del distributore e prodotti alimentari a marchio dell’azienda produttrice che si basa sulla check-list del GFSI Global Markets.

Leggi tutto “IFS Global Markets Food”