Cos’è Salmonella?

Salmonella è un batterio che colpisce più di 100.000 persone nella sola Unione Europea. Questo video dell’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) spiega le iniziative europee per ridurne l’impatto.

Il video è in inglese ma sono presenti i sottotitoli in italiano. Riporto a seguire una sintesi liberamente tratta del contenuto del video.

La Salmonella è un agente batterico responsabile di una malattia (detta salmonellosi) che colpisce più di 100 000 persone ogni anno nell’Unione europea. I sintomi comuni sono febbre, diarrea e crampi addominali.

La Salmonella si rinviene comunemente negli intestini di un’ampia gamma di animali domestici e selvatici, con la conseguenza che una varietà di alimenti può rappresentare una fonte di infezione, primi fra tutti le uova e la carne di suini, polli e tacchini. La Salmonella può trasmettersi dagli animali all’uomo attraverso il consumo di cibi contaminati che non sono stati manipolati e cucinati correttamente.

Per combattere la Salmonella è necessario ridurre la presenza del batterio negli animali e nei prodotti derivati, per rendere il cibo più sicuro per i consumatori.

Per proteggere i consumatori, la Commissione europea ha già adottato un approccio integrato alla sicurezza alimentare che interessa l’intera filiera agroalimentare, dall’azienda agricola alla tavola, nell’ambito della quale i responsabili delle decisioni collaborano con gli scienziati per contrastare la diffusione del batterio. Inoltre, a livello europeo la presenza di Salmonella nell’uomo, negli animali, negli alimenti e nei mangimi è monitorata con cadenza annuale.

Le misure comuni attuate a livello europeo hanno già permesso di ridurre il numero di casi di salmonellosi nell’uomo di quasi il 50% negli ultimi cinque anni e si presume che questa riduzione sia dovuta prevalentemente all’attuazione efficace dei programmi di controllo di Salmonella negli allevamenti di pollame, in particolare delle galline ovaiole del genere Gallus gallus.

Oltre alle misure di controllo attuate a livello europeo, si può fare qualcosa per evitare e prevenire l’infezione da Salmonella cuocendo accuratamente uova e carne, oltre che attenendosi a norme igieniche di base nella preparazione dei pasti. Per esempio, lavarsi le mani e tenere gli alimenti crudi separati da quelli cotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *