Glifosato: EFSA riesamina la sicurezza dei tenori di residui

L’EFSA ha completato il riesame dei tenori massimi di glifosato la cui presenza è ammessa per legge negli alimenti. Il riesame si basa sui dati relativi ai residui di glifosato negli alimenti trasmessi all’EFSA da tutti gli Stati membri dell’Unione europea.

I tenori o livelli massimi di residui (LMR) vengono stabiliti per garantire che i consumatori siano protetti da quantità eccessive di glifosato assunte tramite l’alimentazione, sulla base di un’analisi di tutti gli usi correnti e autorizzati dell’erbicida nell’UE.

Nella disamina scientifica vengono indicate le incertezze derivanti da lacune nei dati ricevuti (vedere il testo integrale del parere motivato per i dettagli).

La revisione – che copre tutte le colture trattate con glifosato – comprende anche una valutazione del rischio che evidenzia come, ai correnti livelli di esposizione, non si ravvisi un rischio per la salute dell’uomo. Per questa valutazione l’EFSA ha messo a confronto dati sulla dieta di adulti e bambini dell’UE con i valori di sicurezza per l’assunzione raccommandati dall’EFSA stessa nel 2015.

Qui è possibile scaricare la pubblicazione Evaluation of the impact of glyphosate and its residues in feed on animal health.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *