Diossine e relativi PCB: aggiornato il livello di assunzione tollerabile

EFSA ha stabilito un nuovo livello massimo di assunzione settimanale tollerabile per diossine e PCB diossina-simili negli alimenti pari a 2 picogrammi per chilogrammo di peso corporeo. È un valore sette volte inferiore alla precedente dose tollerabile UE stabilita nel 2001.

Motivi principali dell’abbassamento sono stati la disponibilità di nuovi dati epidemiologici e sperimentali da animali circa la tossicità di queste sostanze e la disponibilità di tecniche di modellazione più precise per prevederne i livelli di accumulo nell’organismo umano nel corso del tempo.

Diossine e PCB diossina-simili sono sostanze chimiche tossiche che permangono nell’ambiente per anni e si accumulano a bassi livelli nella catena alimentare, di solito nei tessuti grassi degli animali. 

Si ricorda che sono in vigore limiti massimi per le diossine e i relativi PCB diossina-simili in alcune categorie di alimenti di origine animale ai sensi del Regolamento (CE) 1881/2006 e smi che definisce i tenori massimi per alcuni contaminanti nei prodotti alimentari.

Qui il collegamento al parere scientifico dell’EFSA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *