Acrilammide: pubblicata nuova ricerca su Genome Research

È stata recentemente pubblicata su Genome Research la ricerca “Experimental and pan-cancer genome analyses reveal widespread contribution of acrylamide exposure to carcinogenesis in humans”.

L’acrilammide è un probabile cancerogeno che si ritrova in fonti comuni come la maggior parte degli alimenti amidacei cotti o il fumo di tabacco. Studi precedenti hanno dimostrato che l’acrilammide causa il cancro nei roditori, tuttavia gli studi epidemiologici condotti fino ad oggi sono limitati e, finora, hanno prodotto dati inconcludenti sull’associazione di tumori umani con esposizione all’acrilammide. In questa ricerca viene identificata sperimentalmente una firma mutazionale nuova e unica impressa dall’acrilammide attraverso gli effetti del suo metabolita reattivo glicidamide. Nel complesso la ricerca rivela un contributo inaspettatamente ampio della mutagenesi associata all’acrilammide ai tumori umani.

La ricerca può essere consultata integralmente qui.

Si ricorda che la Commissione Europea ha predisposto sul proprio portale una pagina interamente dedicata all’acrilammide e che FoodDrinkEurope ha predisposto un “toolbox” aggiornato al 2013, scaricabile gratuitamente qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *