Il sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi in ambito europeo (RASFF) consente di notificare, in tempo reale, i rischi diretti e indiretti per la salute pubblica connessi ad alimenti, mangimi e materiali a contatto con gli alimenti e quindi di adottare tempestivamente le opportune misure di salvaguardia.

Nel 2018 sono pervenute 3622 notifiche di cui 3171 hanno riguardato l’alimentazione umana (3401 lo scorso anno), 313 l’alimentazione animale (239 lo scorso anno), 138 la migrazione da materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA) rispetto a 119 nello scorso anno.

L’Italia quest’anno ha trasmesso attraverso il RASFF un totale di 398 notifiche, pari all’11%, e risulta il terzo Paese membro per numero di segnalazioni inviate.

I prodotti italiani oggetto di allerta europea sono stati 156 e l’Italia risulta il nono Paese per numero di notifiche ricevute.

La relazione annuale 2018 può essere scaricata qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *