Controllo infestanti tramite ratti geneticamente modificati

Gli scienziati del Roslin Institute dell’Università di Edimburgo hanno sviluppato  un potenziale metodo di controllo infestanti attraverso due modi diversi per disturbare la fertilità femminile nei ratti e nei topi, con un approccio analogo, già testato in laboratorio, portato avanti per eliminare le zanzare portatrici di malaria.